mi avvio a conclusione

Il discorso pronunciato da Giuseppe Conte davanti al Senato il 20 agosto 2019 per annunciare le sue dimissioni è lungo circa 4.300 parole. I cinque nomi più frequenti sono: governo (che ricorre 40 volte), paese (20), crisi (15), ministro (14) e politica (11). È degno di nota che la parola ministro, in 8 casi su 14, è riferita al ministro dell’Interno. I cinque verbi più ferquenti sono: potere (23), dovere (17), occorrere (10), stare (8) e rendere (7).

La nuvola delle parole più frequenti nel discorso di dimissioni di Giuseppe Conte