che cosa diremo?

… mi dispiace, mi dispiace dal profondo del cuore, ma se il prezzo che dobbiamo pagare è avere 590 morti al giorno, giorno per giorno, allora non è accettabile dal mio punto di vista.

E se gli scienziati ci stanno praticamente implorando di ridurre i contatti per una settimana, prima di poter incontrare la nonna, il nonno, i nonni e le persone anziane a Natale, allora forse dobbiamo valutare bene se non sia il caso di anticipare l’inizio delle vacanze scolastiche al 16 invece che al 19 dicembre. Cosa diremo in futuro, guardandoci indietro, se non saremo stati in grado di trovare una soluzione riguardo tre giorni, mentre è in corso un evento epocale? (…)

La nuvole delle parole più usate da Angela Merkel nel suo appello al Bundenstag del 9 dicembre 2020

A volte è sufficiente partire dalle domande giuste. Questa è una di quelle volte. Le parole le ha trovate Angela Merkel.